C(r)ampare

Io c’ho un amico che è proprio un amico amico, di quelli che sanno le robe più belle e le robe più brutte, di quelli con cui anche se sei triste, alla fine ti scappa sempre da ridere.

L’amico amico ha la capacità di attirare come una calamita le situazioni più strane e più curiose, quelle che mi fanno sempre dire “Solo a te poteva capitare…”, poi ci ripenso e dico che no…ehm…veramente accadono anche a me talvolta, tipo quando davo ripetizioni di inglese per cinquemila lire all’ora e alla fine stavo con il fanciullo quattro ore per le solite cinquemila lire all inclusive e preparavo il sugo e le carote e apparecchiavo il tavolo perché la sua mamma era un po’ raminga…

Beh il mio amico amico….è dolce, molto dolce, è sempre curato, ordinato-profumo di pulito-barba-bidé-bella la tua giacca-e bella anche la tua sciarpa turchese.

E poi è simpatico, ma di quelli che ti fanno ridere per ore, battuta sempre in tasca, sigarette pure, mojito dipendente come la qui presente….ridere ridere ridere-tanto tanto tanto.

Originale, estroverso, ma di quegli estroversi che…epperò…c’hanno l’occhietto timido e allora se si butta in pista lascia vedere la sua grande voglia di ridere e allora forse qualche donnina con la puzza sotto il naso lo guarda come un pazzerello, ma lui è così, prendere o lasciare e se prendi, di sicuro, ci guadagni tanto tanto.

Ecco lui fa un lavoro più o meno normale, solo che talvolta capita che tra le righe del suo contratto saltino fuori delle novità che-dai, almeno cambi un po’-così non fai sempre la stessa cosa. Già.

E così l’hanno preso, l’hanno messo su un lettino con qualcosa tipo elettrodi attaccati ai piedi ed è stato lì per un po’, mentre due novelli Frankestein gli inducevano i crampi e controllavano i risultato sul monitor e il mio amico amico riprendeva tutto con il videofonino (perché lui è tecnologico, mica ‘azzi). E così lui si sveglia la mattina e scopre che oggi potrebbe essere il giorno dei crampi e allora ride, ride, ride, ma non c’è proprio un cazzo da ridere perché non gli hanno neanche fatto firmare la liberatoria e volevano chiuderlo in una gabbia attraversata dalla corrente.

Ma ci ride su perché tanto, a fine mese, il cococosoldino arriva e magari anche un nuovo esperimento. Cosa non bisogna fare per c(r)ampare…

Annunci

~ di verdespirito su febbraio 15, 2007.

9 Risposte to “C(r)ampare”

  1. Verdina, sono passata a ricambiare l’abbraccio con un altro, stritolante.
    Sai ieri il tuo messaggino mi ha fatto tanto bene.

    Ti leggo e mi piaci, sembri certamente più pragmatica e meno sognatrice di me, forte e comunque ricca di sentimento.

    Ti immagino giovane e battagliera. Idealista. Positiva. E a volte, intenta a guardare la propria immagine riflessa nell’acqua, senza narcisimo ma con tanta voglia di…capire.
    Proprio una ninfa.
    Mica come me, che sono Beetlejuice.

  2. ma no miss che non sei beetlejuice!!!! anche tu sei forte, anche tu sei battagliera e positiva. I periodi non tanto belli a volte ci fanno apparire diversi, più sfrontati o più deboli, più timidi o più pessimisti. Ma se hai presente chi sei, se anche tu ti sei guardata nell’acqua, davvero, tutto torna ad essere quello che vuoi. Ti abbraccio forte forte

  3. che bella amicizia…
    mi dispiace, leggo e partecipo con il cuore al problema del precariato, anche se non l’ho vissuto mai sulla mia pelle, in quanto ho iniziato la mia vita lavorativa in altri tempi e altre situazioni.
    un abbraccio, eli

  4. FIKATA fare la cavia! ho sempre desiderato saperne di più, su certi lavori di questo genere… se han bisogno di qualcuno che si sottoponga a questi esperimenti mi fai sapere? anche perchè ormai pur di trovare 1 altro lavoro son disposto veramente a tutto!!!

    PS una mia ex collega nella MegaAzienda ha poi trovato lavoro alla Ferrero. Mi ha raccontato che periodicamente fanno test di nuovi prodotti per studiarli e capire se produrli e/o come migliorarli… ti dico solo che in 1 anni ha preso 8 chili. invidia…

  5. eli, anche io partecipo (ma sghignazzando) al suo esperimento ehehehehe

    cuperino: gli giro la tua richiesta, magari ti chiamano x il prossimo esperimento!
    e poi… 8 chili…sti cazzi!

  6. però..che bisogna fa’ per campa’…meno male che il tuo amico è un tipo positivo….salutamelo

  7. ciao verdespirito!
    scusa la domanda un po’ stupidotta… ma come faccio a inserire il link shinystat nel mio blog? mi sono registrata al sito, ho inserito i miei dati etc… alla fine mi hanno dato un codice html ma non so deove inserirlo!!
    help, please!

  8. francesca: salutato!

    lemieparole: devi inserire il codice creando una lista con typelist. La chiami come vuoi e l’html lo metti nell’apposito spazio!
    ciao

  9. Anche tu ci dai di mojito?
    Io faccio parte di un gruppo sperimentale di Antropologia culturale… quando lo racconto mi guardano un po’ male…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: