I miei buoni propositi

Tre mesi. E’ il tempo trascorso dal mio ultimo post, cazzarola è proprio tanto. Non ho scritto per pigrizia, per il poco tempo a disposizione, per la mancanza di voglia. Un’estate intera senza blog, il mio, solo il piacere di leggere quelli altrui.

Ho fatto tantissime cose in questo periodo.

Sono stata al mare con l’omino profumato, la sua di lui pargola e la sua di lei amichetta bellissima e deliziosa. MI sono abbronzata, ho nuotato, ho mangiato il pecorino e pure il maialetto. Ex vegetariana ormai, ma non ho ancora riflettuto bene su cosa questo significhi socialmente e culturalmente per la mia coscienza. Non ho riflettuto perché se lo facessi mi vergognerei.

Ho studiato per il concorso, non ho più i capelli rosso fragola, ma ora la mia testa è quasi al naturale.

Ho comprato un vestito bianco, scarpe rosse e viola e una cavigliera fatta di campanelli.

Mi è venuta l’orticaria….ho mangiato una grigliata di carne dopo 11 anni di regime vegetariano e il mio fisico non ha gradito. Il cortisone preso per l’orticaria mi ha provocato – al sole – un forte eritema.

Ho viaggiato in nave con il mare mosso e ho creduto di dover affrontare nuovamente, sulla moquette, le lenticchie mangiate a capodanno.

Ho preso l’aereo e sono stata a Roma e ho creduto di morire dalla paura. Le turbolenze non mi sono mai piaciute.

Ho litigato con i miei zii e nonostante le mie richieste di confronto sono stata ignorata. ‘ fanculo

Ho fatto gli involtini e sono venuti buoni, sono andata a gardaland e ho comprato un flauto e anche un serpente di gomma.

Ieri ho contato quante creme ho nell’armadietto del bagno. (op preparati)…TRENTAQUATTRO.

Da dieci giorni sto facendo lo sciopero degli acquisti, solo lo stretto necessario. Nessuna cremina nuova, nessun profumo, niente pigiami, niente biancheria, nemmeno un golfetto autunnale.

La prima parte dello sciopero si chiuderà il 30 settembre quando, spero, avrò superato la fase più critica dell’astinenza e allora sarò in grado di ragionare meglio con le mie mani bucate.

Unica eccezione che mi concedo sarà una visitina all’hammam sabato pomeriggio, che NON sarà accompagnata da massaggi o trattamenti, ma solo bagno turco.

Uh dimenticavo! ho deciso che è arrivato il momento di fare sport, perciò sono nella fase dei buoni propositi e non gradisco gli scettici grazie 😀

Annunci

~ di verdespirito su settembre 11, 2008.

18 Risposte to “I miei buoni propositi”

  1. era ora che tornassi.
    non stare troppo lontana, ora.
    e gli stivaletti, nonostante sia forse l’ultimo giorno d’estate, proprio grazie al tuo sciopero, dovranno aspettare.

  2. bentornata!
    (e io che pensavo di avere esagerato anell’acquisto di creme e cremine…)

  3. :)))))

  4. mi sei mancata!

  5. oh! eccoti eccoti eccotiiiii! che bello! (mangi carne e vuoi fare sport, non è che ci diventi culturista?!?)

  6. mantide: infatti non li compro gli stivaletti…sigh….prometto di non stare lontana

    any: yuppieee

    leuco: uhhh amichette mie, anche voi mi siete mancate tanto!

    elena: lascia perdere…credo di essere malata per quella robaccia, devo disintossicarmi :-))

    zdorinaaaaaaa!! no no che culturista! pensavo a un po’ di nuoto, pilates e yoga. non sarei io senza il braccio ciccino e pendulo

  7. ciao verdina, bentornata!!!

  8. ma il tuo braccio NON E’ ciccino e pendulo, insomma!!!

  9. bentornataaaaa!
    Trentaquattro creme sono sì sì tantine. Il trucco per farle sembrare di meno sta nello sparpagliarle in giro, arte sublime di cui sono regina.

  10. …ecco: ci mancavano solo i consigli di Manulea…

    T R E N T A Q U A T T R O ???? ma sono quisquiglie!!!! 😉

  11. roberta grazieeee!!

    any: perché non ti ho mai salutato con il braccio a mezz’asta agitando il sottofiletto con una certa decisione 🙂

    manulea: ecco sì, ottima idea, il guaio è che già lo faccio sigh…

    ste: ehm…..(e non ho contato, gli scrub, le creme per i piedi, le maschere, ecc…)

  12. Ciao VS, bentornata! è stato un piacere in tua attesa leggere gli arretrati, adesso mi sembra quasi di conoscerti 🙂 solidarietà su creme e cremine, ma io le ho in abbondanza e non le uso mai.
    supersolidarietà per i propositi sul fitness. Hop hop hop, pilates e yoga for me, too… (stramazzo al primo hop!)
    😉

  13. ebbè ne hai fatte, di cose….
    solidarietà sul fronte sciopero delle spese, sigh….ma in fondo che ci facciamo, con tutti questi impicci…..qui comunque diventeremo tutti minimalisti, mi sa.

  14. 34 creme sono già tanta roba ehhhh……

  15. il braccino pendulo. ma ne vogliamo parlare, che io avevo gente che mi pigliava per il culo pure in messico (e la maggior parte delle messicane non sono proprio dei fuscellini, ne)?

  16. Bentornata.
    Hai dimenticato di inserire Jiji nella compagnia del mare.
    Dove cavolo le tieni 34 cremine??? mah… secondo me op non si lamenta perchè quando tu non ci sei le usa anche lui!
    Caldeggio il pilates e il nuoto (ma vah?), nonchè le cavigliere con i campanelli, però rivorrei i capelli color fragola…

  17. Secondo me op non si lamenta perché é un santo 😉

    Eppoi, non sono 34, che per 34 basterebbe una mensola in un bagno. Lí, invece… (uhauhauhauhauha!!!!!)

  18. passo per un saluto, ma, soprattutto, per dirti che, da quando ho letto questo tuo post, ho deciso di seguire il tuo esempio: sono nove giorni che non acquisto alcunchè.
    mi sono stufata di essere una scialacquatrice e si trovarmi sempre senza un euro, forse smetterò anche di fumare.
    aspiro alla santità.
    😉
    baci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: